Borgo creativo Official Website


Wildt in mostra a Forlì

Da poco inaugurata, WILDT L’anima e le forme da Michelangelo a Klimt è una straordinaria mostra che ripercorre il lavoro dello scultore e lo mette a confronto con altri due grandi artisti: Michelangelo e Gustav Klimt. Ospitata presso gli spazi dei Musei San Domenico di Forlì, l’esposizione è stata curata da Fernando Mazzocca e Paola Mola, massima conoscitrice dell’artista.

La mostra promuove la riscoperta di Adolfo Wildt (Milano 1868–1931), oggi finalmente e giustamente riconsiderato tra i massimi scultori del Novecento europeo.

Partendo dall’eccezionale nucleo di opere conservate a Forlì, dovute al mecenatismo della famiglia Paolucci de’ Calboli, è oggi possibile radunare una serie di straordinari capolavori di Wildt e ricostruire il percorso più completo della sua produzione.

Il percorso espositivo mette in rapporto le opere di Wildt con quelle di altri importanti artisti, pittori e scultori del passato, partendo dagli antichi come Fidia, Cosmè Tura, Antonello da Messina, Dürer, Pisanello, Bramante, Michelangelo, Bramantino, Bronzino, Tanzio da Varallo, Bambaia, Cellini, Bernini, Canova, fino ai  moderni come Previati, Dudreville, Mazzucotelli, Rodin, Klinger, Meštrovic, Klimt, Brancusi, De Chirico, Casorati, Martini, Messina, Fontana, Melotti, con cui si è sempre intensamente e originalmente confrontato.

Orario:

da martedì a venerdì 9.30/19.00;

sabato, domenica e giorni festivi 9.30/20.00.

Lunedì chiuso.

Lunedì 9 e 30 aprile 2012 apertura straordinaria.

Lascia un Commento