Tre grandi classici del marketing

By 13 ottobre 2014Marketing

Tra grandi classici dedicati al  marketing, disciplina sempre più determinante ai fini del successo di mercato di imprese e organizzazioni.

Ecco tre titoli da non perdere assolutamente:
Principi di marketing di Philip Kotler e Gary Armstrong continua ad essere un riferimento per lo studio e l’approfondimento di questa disciplina. Viene illluistrata in modo chiaro la concezione kotleriana di marketing, considerato come visione e prassi che comprendono l’intera attività d’impresa, e non solo alcune specifiche funzioni rivolte alla promozione e alla vendita dei prodotti e dei servizi.
Una particolare attenzione è rivolta ad alcuni temi sempre più rilevanti per la gestione strategica e operativa delle imprese: in particolare, il tema della centralità del cliente e della conseguente importanza delle relazioni di clientela e il tema della creazione del valore.

Il secondo titolo che suggeriamo è Il marketing dalla A alla Z. Gli 80 concetti indispensabili per ogni manager, sempre di Philip Kotler, vero specialista di questa disciplina.

 

Come-creare-una-strategia-di-marketing


Il libro parte dalla tesi che il marketing si impara in un giorno ma occorre una vita per conoscerlo a fondo!
Secondo l’autore il marketing non morirà mai, ma cambierà di continuo, mettendo sempre in discussione le cose che abbiamo appreso e diamo per scontate. Nei prossimi anni sarà sottoposto a un reengineering dalla a alla zeta. Per questo Philip Kotler isola gli 80 concetti più significativi e indispensabili a chiunque desideri continuare a operare con successo su un mercato ipercompetitivo e in rapida evoluzione.

Ultimo titolo è Psicologia di marketing e comunicazione. Pulsioni d’acquisto, leve persuasive, nuove strategie di comunicazione e management di Daniele Trevisani.
Perché le persone acquistano? Sotto l’influsso di quali forze avvengono le scelte di mercato? E soprattutto, perché affrontare questo tema è così cruciale per la competitività delle aziende? L’autore cerca di rispondere a questi e ad altri interessanti interrogativi.

Leave a Reply