Mete da sogno in magici carnet de voyage

By 5 luglio 2012Creatività

Tempo di vacanze, tempo di viaggi.  E per chi è ancora alla ricerca di una meta speciale, è importante sapere che l’arte può guidarci in questa difficile scelta.

Confluencias Edizioni presenta i Carnet de Voyage creati da Stefano Faravelli, colto e raffinato acquerellista e appassionato globetrotter.

I suoi taccuini riportano pensieri, note (tradotte in cinque lingue) e splendidi acquerelli raccolti in una tirella.

Tra le magiche mete da scoprire: Tokyo, Istanbul, Delhi, Il Cairo e Djenne, affascinante città del Mali, di grande interesse storico e commerciale, famosa per le sue architetture di mattoni di fango.

Stefano Faravelli così parla dei suoi carnet di viaggio: ” I miei taccuini non vogliono essere l’estemporaneo esercizio di un’abilità tecnica, ma la narrazione della mia esperienza spirituale di un paese. Sono il tentativo di racchiudere il genius loci di una città e offrire al lettore il miracolo di un viaggio da fermo.

La pagina deve contrarre il tempo e lo spazio per poterlo poi sprigionare grazie al disegno, alla scrittura (che è calligrafia) e agli apporti, sul doppio versante, narrativo e simbolico”.

Al momento sono in preparazione altre cinque affascinati mete.

 

Join the discussion 2 Comments

  • Proja Maria scrive:

    Fantasia, intelligenza, cultura, arte giocano mirabilmente insieme in questi alchemici taccuini. Ne sono entsiasta

  • admin scrive:

    Sì hai ragione Maria! Sono davvero stupendi. Anche noi della redazione ne siamo rimasti incantati.
    Grazie per il tuo commento e continua a seguirci!
    A presto
    La redazione

Leave a Reply