Da Haring a Mimmo Paladino, a Cles le grande opere ispirate al tema dei burattini

By 18 agosto 2014Arte

Palazzo Assessorile nel centro di Cles apre le sue magnifiche sale affrescate per ospitare l’evento culturale più importante del 2014: la mostra “Buratto, fili, bastoni”.

In mostra la collezione Zanella/Pasqualini del Museo di Budrio (BO), una trentina di opere di grandi artisti contemporanei ispirate al tema dei burattini e delle marionette esaltate dalla magica atmosfera dell’ambientazione.

Opere di Andy Warhol, Kate Haring, James Brown, si pongono come moderne rappresentazioni di quegli aspetti popolari, di strada, propri anche del teatro di figura mentre il primitivo ruolo totemico e sacrale della marionetta è messo in rapporto con opere arcaizzanti di tre protagonisti indiscussi della Transavanguardia, Mimmo Paladino, Enzo Cucchi e Sandro Chia.

38f060e5ba519e3ef641ea179cb67973c4adadac

In esposizione non solo marionette, burattini e pupi ma anche scenografie, preziosi teatrini come quello regio appartenuto a Vittorio Emanuele II, antichi bagagli da lavoro di burattinai, case giocattolo, ombre ed oggetti di scena.

L’esposizione, è curata da Pietro Weber e Marcello Nebl, con la collaborazione dei collezionisti Vittorio Zanella e Rita Pasqualini, è promossa dal Comune di Cles, dalla Regione Autonoma Trentino-Alto Adige, dalla Provincia Autonoma di Trento, dalla Regione Emilia Romagna e dalla Comunità della Val di Non.

Data Fine: 28 settembre 2014
Costo del biglietto: entrata libera
Prenotazione: Nessuna
Luogo: Cles, Palazzo Assessorile
Orario: aperto dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 19.00. Aperture serali, dalle 20.00alle 22.00, durante le manifestazioni di piazza. Chiuso il lunedi
Telefono: 0463 662091 / 0463 421376

Leave a Reply